I valori, il senso stesso della vita, sono le scelte autonome che l’uomo può trarre da sé, dando significato al tutto. Nella possibilità di scelta sta la qualità umana, e la qualità che sceglierà con consapevolezza, lo farà infinito o finito. Come si può raggiungere un obiettivo infinito con mezzi finiti? I mezzi umani sono coerenti con le scelte umane. È l’uomo che crea la finitezza. Sono le scelte che devono mutare e con queste mutano i fini e le possibilità dell’uomo. La scelta però non può avvenire prima della presa di coscienza di sé, o meglio prima di concepire il nostro
nostro essere uomo. Senza l’atto creativo che immette nella realtà universale la nostra realtà specifica e cosciente, la domanda di esserci, di vita, si tramuta in paura della morte, perché di fatto non si ha il coraggio creativo di entrare nella pienezza della vita umana. Gli uomini che non scelgono ed hanno bisogno che l’altro dia loro significato, si abbandonano alla vita come i semi al vento. È dell’uomo ciò che l’uomo riesce a scegliere, poiché è sovrano nella scelta, senza dover delegare ad alcuno, sia esso Dio, il Fato o la Natura, la responsabilità della sua vita. Agli estremi, la scelta del potere si oppone a quella dell’amore. Se la scelta è per il potere, l’uomo non trae significato da sé perché non si vede nel suo desiderio-esigenza.
Scelta
CORSO ONLINE
Copyright © 2022 - Nova Cana